Grammaphagus

Copertina Vivian non ha concluso molto nella propria esistenza: lavora in un negozio di fiori a Ginevra e passa le notti in bianco per buttar giu' la bozza del suo primo romanzo, coltivando il sogno molto diffuso di diventare una scrittrice di successo.
E il successo sceglie di arridere proprio al suo libricino d'esordio: "Cuori di testa" scala le classifiche europee e viene stampato in centinaia di migliaia di copie.
Ma il destino e' in agguato: subito dopo le prime edizioni, Vivian rimane coinvolta in un incidente automobilistico che pone fine alla sua breve esistenza. Con suo grande stupore, pero', la scrittrice si risveglia e si accorge di non essere propriamente morta: si e' trasformata in uno spettro della carta, un Grammaphagus, condannata a nutrirsi di parole stampate e, a meno che non voglia restare per sempre un fantasma, anche di tutti gli esemplari del suo libro, fino a cancellarlo per sempre dalla memoria del genere umano. Si accorgera' poi di non essere la sola: durante le sue peregrinazioni, incontrera' scrittori di ogni tempo che le offriranno o chiederanno aiuto, come Saffo e le sue allieve, Dante Alighieri, Rousseau, le sorelle Brontë, Edgar Allan Poe... nonche' il controverso e avvenente Lawrence Coleman, giallista americano, per il quale scocchera' la scintilla.
E naturalmente anche Cèdric, dilettante cacciatore di spettri, che sembra deciso a provare l'esistenza dei fantasmi a qualunque prezzo.

Una seducente avventura ai quattro angoli del mondo, dove si intrecciano passione, mistero, amicizia e speranza; dove l'inchiostro e la penna tracciano il sottile confine fra la vita e la morte, con tutte le loro rispettive leggi ed incognite.

DA GIUGNO 2014 IN LIBRERIA!

Leggi l'intervista su BovisioMasciagoNews.net: E' arrivato "Grammaphagus".